Emma

Ambienti flessibili nei quali poter organizzare gli spazi ed il lavoro in base ad ogni tipo di esigenza.

Offrire una soluzione di illuminazione a chi ha costruito, sul tema dell'energia solare, il suo successo internazionale è stata una sfida stimolante ed entusiasmante per noi di Zumtobel. A Fiorenzuola d'Arda, provincia di Piacenza, abbiamo realizzato l’illuminazione del nuovo polo logistico integrato di Emma Spa, un gruppo da oltre 180 dipendenti, 5.000 clienti e presente in 32 paesi.

La ricerca dell'illuminazione perfetta e maggiormente performante andava trovata all'interno di una architettura contemporanea, quella dei nuovi uffici direzionali. È sufficiente varcare la porta d'ingresso per accorgersi che l'ambiente è speciale: una hall a tutta altezza accoglie chi entra, catapultando la persona immediatamente al centro del mondo Emma. Ai lati e ai piani superiori si sviluppano i vari settori, ai quali si accede grazie ad una scala principale in acciaio a vista.

Tutti gli addetti e i visitatori hanno una vista diretta sull'organizzazione dinamica del lavoro e sulla realtà esterna in movimento.

Gli uffici di Emma, ma in generale tutti gli spazi del nuovo complesso, sono stati pensati come ambienti flessibili nei quali poter organizzare gli spazi ed il lavoro in base ad ogni tipo di esigenza. In tutto questo c’è una ricerca importante della luce naturale: gli spazi operativi sono orientati a sud per sfruttare al massimo l’apporto della luce naturale attraverso l’ampia superficie vetrata. A nord, invece, in una condizione di maggiore privacy trovano spazio gli uffici dei manager. 

In questo panorama, Zumtobel è intervenuta considerando il risparmio energetico come fil rouge del progetto. La soluzione illuminotecnica realizzata da Zumtobel si integra con i cromatismi chiari dell’arredo e delle finiture, illuminando con discrezione gli uffici con una serie di elementi ad incasso puntuali o lineari a seconda delle esigenze di ogni ambiente. L’integrazione dei sistemi di gestione integrata Litecom permette inoltre di calibrare l’apporto luminoso per il massimo comfort visivo in ogni momento della giornata e di attuare una gestione più efficiente di tutti gli impianti riducendo gli sprechi energetici.

Per l’illuminazione sono stati scelti corpi illuminanti a led, in particolare elementi lineari della linea Slotlight Infinity, sospensioni della linea Lincor, apparecchi da incasso della linea Luce Morbida, luci a parete della linea Ondaria II e proiettori da esterno Bega.  

Particolare attenzione è stata posta all’illuminazione funzionale/scenografica della scala principale realizzata con una rampa in acciaio brunito in cui sono stati inseriti i particolari dispositivi lineari a led a catena del portfolio Tridonic, che hanno permesso di risaltare il distacco dalla struttura rivestita in ardesia nera e conferire leggerezza alla corpo scala.

Una soluzione questa, studiata a fondo con l’arch. Filippo Sbarretti dello studio FSArchitettura, che ha permesso di evitare l’uso di altri apparecchi e mantenere così una pulizia formale dei volumi architettonici. 

Luciano Cremona

Info Progetto

Committente: Emma Spa
Architetto: Arch. Filippo Sbarretti
Installatore: Gozzi Marco & C.