Curarsi con stile

Studio dentistico Dr. Mauro Gilioli

Fotografo:Jurgen Eheim

Lo studio dentistico del dottor Gilioli è un ambulatorio che davvero non ci si aspetta. Trova posto in un edificio di architettura moderna che con i suoi elementi asimmetrici stacca decisamente dalle case tradizionali che lo circondano, tipiche di una cittadina come questa. Il committente aveva chiesto di mettere in risalto la struttura con la luce, valorizzando l’originalità della geometria ma senza mettersi troppo in mostra. Il compito è stato affidato a Sandro Lodini, partner di soluzioni illuminotecniche, che ha composto un impianto di sobria raffinatezza. Per la massima soddisfazione del cliente, inizialmente poco convinto.

Fotografo:Jurgen Eheim

La sensibilità per una buona luce si vede sia nella scelta dei corpi illuminanti che negli effetti ottenuti. Gli apparecchi armonizzano con le peculiarità rchitettoniche non solo per design ma anche per il modo in cui sono disposti. Gli ambulatori sono illuminati con una luce perfettamente schermata e molto uniforme, ideale per il lavoro di precisione dei dentisti. Nelle sale d’attesa e negli uffici trovano posto apparecchi lenticolari MIREL evolution, installati in variante più piccola anche nei corridoi. La temperatura di colore è unitaria, 4000 Kelvin in tutto l’edificio.

Gli esterni sono messi efficacemente in scena con una composizione di proiettori e wallwasher. 

Fotografo:Jurgen Eheim

Quest’ambulatorio dentistico è tutt’altro che usuale.

Che legame vede tra l’architettura e l’illuminazione?

Sandro Lodini: All’illuminazione spetta il compito di valorizzare al meglio la struttura architettonica senza però prevaricare.

Per questo vanno scartati sia i prodotti di stile non intonato che quelli di cattiva qualità. È un principio che vale non solo per l’illuminazione di interni.

Sandro Lodini, Vela Srl, Novellara | IT

 

 

“ Quest’edificio moderno è unico nel paese.

A maggior ragione volevamo esaltarlo con la luce. ”

Per mettere in risalto la particolare geometria dello studio dentistico abbiamo scelto i multifunzionali apparecchi SUPERSYSTEM outdoor e li abbiamo posizionati in punti specifici in cima alle facciate. Le finestre invece sono accentuate da piccoli proiettori Thorn. La composizione di luce che ne deriva è molto equilibrata. All’interno dell’edificio abbiamo montato quasi esclusivamente apparecchi incassati.

L’impianto armonizza sobriamente con gli ambienti e possiede tutti i requisiti qualitativi necessari, come grande omogeneità e schermatura perfetta.

Fotografo:Jurgen Eheim

In questo progetto quanto contavano l’efficienza energetica e l’illuminazione di sicurezza?

Sandro Lodini: L’intero impianto illuminotecnico è realizzato esclusivamente con apparecchi LED. In aggiunta c’è un sistema di comando che regola i livelli d’illuminamento. In bagni, spogliatoi e zone comuni abbiamo installato sensori di presenza per evitare sprechi di luce. All’illuminazione di emergenza provvedono apparecchi RESCLITE, piccoli e potenti ma soprattutto quasi invisibili. Non a caso sono piaciuti molto all’architetto. Lungo le vie di fuga sono installati apparecchi pittogrammati. Gli uni e gli altri sono alimentati da batterie a bordo.

Fotografo:Jurgen Eheim

Come avete presentato la soluzione illuminotecnica al committente e all’architetto?

Sandro Lodini: Il committente ci ha lasciato mano libera, aveva piena fiducia nella nostra competenza in materia di luce. Con l’architetto invece ci sono stati diversi incontri per chiarire ogni dettaglio tecnico. La parte vincente è stata l’esposizione professionale del progetto, con calcoli e rendering, che ha convinto in pieno.

Info Progetto

Commettente: Studio dentistico Dr. Mauro Gilioli
Architetto: Studio Tecnico Associato De Pietri
Installatore LLP Zumtobel Partner: Sandro Lodini, Vela Srl, Novellara