Sostenibilità su tutta la linea

Progetto illuminotecnico Rothoblaas & Co.

L’impianto che illumina gli uffici con luce diretta/indiretta consiste in una variante speciale di TECTON, costruita con un’apposita armatura.

La ditta Rothoblaas si dedica interamente al più sostenibile dei materiali da costruzione: il legno. Circondata dalle Alpi altoatesine, sviluppa e produce innovazioni in legno per l’edilizia. Oltre a studiare soluzioni per isolamenti e coibentazioni, la Rothoblaas produce anche attrezzature e offre ai clienti un’assistenza competente.

Le sue parole d’ordine sono  effcienza energetica e sostenibilità, come dimostra  anche il nuovo impianto d’illuminazione che ha sostituito i vecchi tubi fluorescenti, del quale si è occupato il partner di soluzioni illuminotecniche Michael Götsch di Energyteam. In questo progetto sono soprattutto le file continue TECTON a dar prova della loro versatilità, non limitandosi alle destinazioni classiche, come i magazzini, ma trovando posto anche negli uffici, grazie a un’elegante armatura appositamente costruita. Nello showroom, i vari prodotti sono messi in scena alla perfezione da SUPERSYSTEM II multifunzionale.

Nell’officina, dove si riparano le macchine speciali, si è trovata la soluzione più adatta con AquaForce II di Thorn, che garantisce una buona luce per lavorare e che è anche tanto robusto da contenere al minimo i costi di manutenzione. Un intelligente sistema di comando, con sensori di luce diurna e scenari predeµniti, riduce i costi energetici e assicura al contempo un impianto decisamente flessibile.

Nella sede aziendale della Rothoblaas si alternano reparti molto diversi, che vanno dal magazzino allo showroom. Le tipologie di apparecchi usati sono invece piuttosto poche. Come mai?

Michael Götsch: I prodotti Zumtobel sono decisamente versatili.SUPERSYSTEM II, ad esempio, è un sistema multifunzionale in cui si possono combinare faretti per l’illuminazione d’accento e moduli lineari per quella ordinaria. In questo modo, come testimonia bene lo showroom della Rothoblaas, con un’unica linea di prodotti si realizza la scenografia di luce completa. Anche le file continue TECTON assumono funzioni differenti. Nel magazzino le abbiamo montate sia con ottiche a fascio largo per illuminare le superfici sia con ottiche a fascio stretto per gli spazi tra gli scaffali. Qui, fra l’altro, si è rivelata molto vantaggiosa la semplicità di montaggio.

I binari portanti installati a 14 metri di altezza attraversano infatti travi da 50 centimetri di spessore – eppure sono bastate due persone per il montaggio. TECTON ci è servito da base persino per l’illuminazione degli uffci. A tale fine, Zumtobel ha collaborato con uno specialista di costruzioni metalliche, che ha realizzato un’armatura speciale di acciaio. I rifrattori che servono ad escludere gli abbagliamenti sono invece quelli di MIREL. Una striscia LED inserita in aggiunta diffonde la luce indiretta. Negli apparecchi TECTON è integrata anche l’illuminazione di sicurezza, gestita da una centralina.

Michael Götsch, Energyteam KG, Senales | IT

 

 

“Con la giusta combinazione di prodotti e comandi della luce

si risparmia buona parte dei costi d’esercizio.”

A proposito di gestione: l’ecienza energetica è un tema che preme molto al committente. Che gestione della luce ha scelto?

Michael Götsch: La gestione della luce è pensata per l’efficienza, il comfort e la multifunzionalità. Nel magazzino, i binari TECTON contengono sensori di presenza e luce diurna.

Quando un manovratore entra nelle corsie, la luce si accende automaticamente all’intensità giusta e, dopo un certo periodo, scende al 20 per cento, prima di spegnersi del tutto. L’illuminazione ordinaria degli uffici è guidata invece da un sistema di automazione. In aggiunta è possibile regolare manualmente la luminosità degli apparecchi con dei pulsanti esterni. Abbiamo programmato anche diverse scene di luce. Con i comandi LITECOM sul tablet si può adattare l’illuminazione a eventi particolari, per esempio a presentazioni o festeggiamenti.

Quali sono gli argomenti che hanno convinto il cliente?

Michael Götsch: Con il programma ecoCALC abbiamo calcolato quanta energia si risparmia realmente rispetto al vecchio impianto. Il risultato è stato più che convincente. Nel suo intero ciclo di vita, la nuova illuminazione dimezza i costi originari e si ammortizza in meno di quattro anni.

Info Progetto

Committente: Rothoblaas & Co. SAS
Installatore LLP Partner Zunmtobel: Michael Götsch, Energyteam KG, Senales | IT