Ferrarelle Napoli

Foto: Rino Giardiello

Un’azienda italiana, dalla forte vocazione nazionale e con l’orgoglio di essere un marchio storico e riconosciuto. Ferrarelle SpA, leader nel settore delle acque minerali, ha nella sua indole quella di essere a misura di cliente e nel forte e pieno rispetto della natura.

Ed è per questo che si è proceduto al rinnovo dell’impianto illuminotecnico a Riardo (Caserta), sede amministrativa ed operativa dove si trova il Parco delle Sorgenti patrocinato dal FAI. È qui che sgorgano le fonti di Ferrarelle, Santagata e Natia. Si tratta di una delle tre sedi di Ferrarelle (le altre due sono a Milano e a Darfo Boario Terme, Brescia) e necessitava di uno scatto in avanti deciso per quanto riguarda la situazione dell’illuminazione.

Foto: Rino Giardiello

È stata Zumtobel l’azienda incaricata per questo importante progetto, che aveva come obiettivo quello di migliorare l’omogeneità degli ambienti di lavoro con un maggiore e migliore illuminamento, abbinandolo ad un forte risparmio energetico.

Il vecchio impianto prevedeva lampade stagne a neon e cappelloni industriali a ioduri metallici da 250/400W. La scelta degli apparecchi a LED non solo ha portato ad un netto miglioramento delle condizioni di lavoro ma anche una riduzione del consumo energetico del 30-40%.

Foto: Rino Giardiello

Zumtobel ha collaborato con l’ingegner Paolo Cicala per la parte impiantistica e con Francesco Iliceto come referente di contatto con l’azienda, mentre l’installazione è stata realizzata dalla Iaccarino Technologies. Nella sede di Ferrarelle sono stati utilizzati due prodotti: Craft di Zumtobel e Civiteq di Thorn.

Per gli spazi interni come i depositi e le zone di smistamento merci è stato installato Craft. Si tratta in assoluto del primo apparecchio LED destinato alle grandi altezze industriali, dal rendimento elevatissimo: emette fino a 36.000 Lumen assorbendo 280 Watt di potenza. La direzione della luce è precisa, ogni diodo è dotato di una lente che consente di illuminare con efficenza ogni spazio. Il tutto con l’installazione, anche, di sensori di presenza, che consentono un ulteriore risparmio nei consumi. Gli abbagliamenti ridotti facilitano un lavoro preciso e meno stancante: il benessere e la produttività dei dipendenti aumentano.

Foto: Rino Giardiello

L’illuminazione degli spazi esterni è stata garantita con Civiteq, prodotto Thorn. Questa armatura stradale offre un grande equilibrio tra costi di gestione e prestazione. È dotato di ottica R-PEC che garantisce un’illuminazione efficente per i viali interni e quelli di accesso allo stabilimento. Si tratta di un prodotto estremamente versatile, perfetto nella logica dell’intervento.

Info Progetto

Committente: Ferrarelle SPA
Architetto: FB Elettronica srl
Progettista: Project Lighting Studio
Installatore: Iaccarino Technologies Sas