Irinox

Nuovi uffici più luminosi e vivibili per una delle aziende di spicco della Marca trevigiana.

Photographer: Ehim Jurgen

Nuovi uffici più luminosi e vivibili per una delle aziende di spicco della Marca trevigiana. Nota per la ricerca dell’eccellenza nei suoi prodotti, Irinox si distingue anche per la particolare attenzione all’ambiente e alla relazione con l’essere umano che lo popola. I nuovi spazi perseguono non solo l’ideale di uno spazio di lavoro stimolante e confortevole ma si pongono anche l’obiettivo di realizzare una soluzione sostenibile ed efficiente. 

Photographer: Ehim Jurgen

Al piano terra, lo spazio polivalente destinato alla formazione e alle prove  dimostrative al cliente, è studiato per assolvere a precisi criteri di funzionalità e sicurezza. L’illuminazione realizzata con apparecchi tecnici a protezione aumentata per le cucine è studiata per offrire ottima uniformità e controllo delle luminanze in corrispondenza di task area che possono prevedere anche compiti visivi particolarmente gravosi come le operazioni con utensili da taglio in cucina. Le soluzioni sono a LED con temperatura di colore 4000°K.

Photographer: Ehim Jurgen

Lo spazio dimostrativo ,invece, offre una illuminazione confortevole e dinamica grazie alla combinazione di apparecchi a luce diretta/indiretta con ottica a microprismi per il controllo delle luminanze e proiettori spot per luce d’accento. La combinazione tra la quota parte di illuminazione diretta/indiretta uniforme è gestibile dall’utente che ha la possibilità di costruire lo scenario luminoso perfetto sia per una attività di formazione frontale che per la presentazione di un nuovo prodotto alla forza vendite agendo sulle diverse possibilità di accensione previste in fase di progetto. 

Photographer: Ehim Jurgen

Gli apparecchi sono tutti a led t. col 4000°K per poter valorizzare al massimo le caratteristiche dell’acciaio inox, materiale che caratterizza la costruzione e la finitura dei prodotti dell’azienda. L’ingresso, la reception e la zona di restoro/relax al piano terra, restituiscono un’atmosfera vicina a quella che si potrebbe incontrare in uno spazio domestico moderno. I colori caldi de materiali e i riflessi dei rivestimenti a mosaico che dominano gli spazi, insieme alle linee morbide dei volumi architettonici sono accentuati da sistemi di cove lighting a led inseriti al piede e alla sommità dei manufatti. Spot miniaturizzati inseriti random nei controsoffitti radianti creano un piacevole effetto dinamico della luce proiettata a terra. Anche in questo caso, si è optato esclusivamente per soluzioni led con temperatura di colore sempre a 4000°K per mantenere la continuità visiva con gli altri locali dell’edificio e per marcare i segni architettonici dello spazio. Interessante, in questo caso, la relazione che si crea con l’interior ed in particolare con i rivestimenti a mosaico delle pareti.

Photographer: Ehim Jurgen

Agli uffici del piano terra e del piano primo, si accede percorrendo un lungo corridoio che funge da asse distributivo centrale. Vista la lunghezza prospettica, si è deciso di intervenire con una illuminazione che ne accentuasse la caratteristica architettonica, usando moduli lineari di diversa lunghezza e posizionamento libero con orientamento parallelo all’asse di mezzeria del corridoio. 

Le partizioni vetrate degli spazi ufficio permettono alla luce di penetrare lo spazio così che le diverse soluzioni adottate differenzino in modo molto soft e graduale le diverse destinazioni d’uso degli spazi. 

Photographer: Ehim Jurgen

Semplici moduli lineari a LED sospesi a luce diretta e indiretta, con ottiche a luminanza controllata, illuminano sia gli uffici singoli che gli spazi open space garantendo il rispetto dei livelli di illuminamento e uniformità previsti a livello normativo. La temperatura di colore è 4000°K per favorire le condizioni ottimali per migliorare l’attenzione e la prestazione lavorativa nel luogo di lavoro. Tutti gli apparecchi dei locali sono dimmerabili a gruppo.  Diverso l’approccio agli uffici direzionali dove coesistono funzioni operative e di rappresentanza e dove gli spazi più estesi consentono di applicare un concept diverso. Una lampada a sospensione biemissione a LED a 4000°K, con caratteristiche ottiche ed estetiche diverse da quelle impiegate nel resto degli uffici, illumina la task area circoscritta al piano di lavoro permettendo di leggere agevolmente anche lo schermo di un dispositivo portatile orizzontale grazie alla particolare ottica (MPO plus). L’intorno è quindi illuminato con apparecchi da terra che contribuiscono a connotare anche l’interior dei locali. La differenza sensibilmente marcata di luminanze porta ad un uso semantico della luce artificiale che diventa mezzo per comunicare l’importanza del ruolo e della funzione dell’individuo che usa lo spazio. 

Photographer: Ehim Jurgen

La sala riunioni direzionale infine, segue lo stesso principio degli uffici direzionali con una unica trave luminosa centrale sospesa sopra al grande tavolo di lavoro. Un secondo livello, con apparecchi da incasso a soffitto a LED 3000°K collocati lungo la parete di fondo, aumenta la sensazione di spazialità e connota lo spazio con un piacevole effetto scalloping. 

 

Info Progetti:

Location: Scomigo, Conegliano
Committente: irinox spa corbanese di Tarzo
Architetto: MZC+ Giuseppe Cangialosi Treviso
Installatore: C.R.E.A. 96 Via Abruzzi, 5B, 31015 Conegliano TV
Progettista Impianti: Service Project srl
Consulenza illuminotecnica: Dario Bettiol ZG Lighting
Fotografo: Fotostudio Eheim Jurgen